martedì 6 settembre 2011

Beauty // Impariamo a capire cosa ci spalmiamo in faccia


Come vi avevamo già accennato ieri sulla nostra pagina facebook, abbiamo deciso di aprire una nuova sezione del blog dedicata all'inci dei vari prodotti makeup più utilizzati da tutte noi. Questo per cercare di capire meglio insieme a voi cosa evitare e cosa no e se possiamo continuare ad utilizzare abitualmente senza paura i nostri prodotti preferiti.


Ovviamente per fare tutto questo utilizzeremo due siti utilissimi che in tante già consulterete, che sono il BIODIZIONARIO e saicosatispalmi.org
Ogni giorno pubblicheremo sul nostro blog l'inci di un prodotto, a vostra o a nostra scelta, e commenteremo insieme!

Come prima cosa dobbiamo imparare ad utilizzare il BIODIZIONARIO per poter capire l'inci del prodotto:
Ecco ...COSA EVITARE!

Se un ingrediente:

- finisce in -one: quasi sempre silicone (es. dimethicone)
- finisce in -xane, -siloxane: silicone (es. cyclopentasiloxane)
- contiene la particella "eth": etossilato, ovvero in parte petrolifero (es. sodium laureth sulfate)
- contiene la particella "iso": ingrediente sintetico;
- finisce con "ammine" o simile: pericolo rilascio nitrosammine;
- è formato o contiene 3 o 4 lettere in maiuscolo: allerta! (es. PEG, PPG, DEA, MEA, MIPA, EDTA)
- contiene -trimonium: ittiotossico (es. cetrimonium chloride)



Utilizzo del Biodizionario

pallino rosso significa che la sostanza può essere una o più delle seguenti cose:
- non è biodegradabile e quindi inquina
- inquina perchè ittiotossica
- pianta in via di estinzione
- aggressiva/irritante/allergizzante per pelle o mucose
- derivante da animale quando questo ne comporti l'uccisione

pallino verde significa il contrario delle affermazioni di cui sopra.
In entrambe le categorie possono esserci sostanze chimiche, ovvero "trasformate" in laboratorio.

MA..
alla fine bisogna valutare l'insieme, ovvero una formulazione può anche essere del tutto verde, ma se contiene mille piante, magari diventa a rischio allergizzante. Se è fatta male, non sarà ugualmente efficace.
Insomma ci sono più livelli di lettura, e il biodizionario è solamente l'inizio.

Infine spezziamo una lancetta in favore di questo povero ambiente tanto maltrattato: se facciamo male all'ambiente, l'ambiente farà male alla nostra pelle, e questo non si vede nell'immediato, ma a lungo termine sì! Teniamone conto!

[fonte: www.saicosatispalmi.org]

3 commenti:

  1. Bell'idea, sarà una rubrica molto interessante...io che sono un pò ignorante in materia (mi trucco pochissimo e quelle poche volte "cado un pò dal pero") la seguirò di sicuro...magari è la volta che imparo cosa comprare e cosa no!

    RispondiElimina
  2. Apprezzo molto l'idea! :) utilissimo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...